Saranno le ricette uniche o la simpatia dei nostri cuochi, sarà il racconto degli aneddoti legati agli ingredienti, forse per tutto questo i cuochi sardi in tv riscuotono successo. Nel 2019 abbiamo visto  nel programma “La prova del cuoco” su Raiuno,  Luigi Pomata, asso della compagnia degli chef, che ha portato ingredienti e ricette della cucina tradizionale sarda, rivisitandoli con fantasia senza perdere le radici, in particolare quelle carlofortine.  Pomata lo trovate ogni giorno nell’omonimo ristorante di Cagliari, nel vicino bistrot e al Next Food & Lounge. Ma anche nei corsi di cucina che tiene personalmente oppure se non volete spostarvi dalla vostra casa o volete accogliere tutti i vostri ospiti potete approfittare del suo catering.

Come nel campionato di calcio di serie A , William Pitzalis, 43 anni cagliaritano, ha tenuto alta la bandiera della Sardegna nella trasmissione “Cuochi d’Italia” di Alessandro Borghese, arrendendosi soltanto nell’ultima puntata contro il Veneto. Lui è lo chef del Cagliari calcio, che tifa sin da bambino e che ha seguito in lungo e in largo – anche nelle trasferte in Europa nella storica Coppa Uefa del 1994 – e che il suo sogno lo ha già coronato: lavorare per la sua squadra del cuore. Ma adesso è pronto per realizzarne un altro: una scuola di cucina per i ragazzi del quartiere Sant’Elia. “Ho iniziato a cucinare sin da bambino – svela – mia madre lavorava tutto il giorno per mantenerci e io ho dovuto imparare a cavarmela da solo in cucina, mi è subito piaciuto e quella che inizialmente era una necessità alla fine è diventata una passione” ha raccontato Pitzalias all’Ansa.

Dai campioni in campo a un campione della comicità,  Pier Paolo Argiolu in arte “Cozzina”,  che ha cucinato, incuriosito e fatto ridere sempre nell’ultima stagione di “Cuochi d’Italia”, programma di TV8. Tra le sue ricette in tv Argiolu ha proposto la pecora al cannonau, presentata come “sa brebei ‘imbriaga”, e cucinato la trota salmonata con l’impanatura di pane carasau. Lo chef cagliaritano, 42 anni è protagonista sugli schermi di Videolina ogni domenica alle 14.30 con “In cucina con Cozzina”.

Tutti e tre sono stati anche protagonisti di una recente iniziativa insieme ad altri colleghi cuochi,  con una doppia sfida, in un campo di calcio e tra i fornelli. Il carcere minorile di Quartucciu ha ospitato per il terzo anno la giornata solidale in cui chef sardi e giovani detenuti hanno giocato a pallone e si sono divertiti in cucina nella preparazione della pizza e di altre prelibatezze. Il progetto nasce della collaborazione tra l’Istituto penale, la Fondazione Carlo Enrico Giulini e il Cagliari Calcio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi