Come nasce il pastificio Sa Panada?

Il Pastificio Sa Panada nasce nel 1989 per volontà di Laura Achenza, madre di Valentina e Martina, nata e cresciuta ad Oschiri, paese da sempre conosciuto per il suo prodotto tipico, le panadas. Laura decide di aprire la prima attività in paese per la produzione di panadas e trasforma la passione per il prodotto simbolo della sua infanzia, quando le panadas si mangiavano la domenica in famiglia, in un sogno, quello di far conoscere il prodotto in tutto il mondo.

Un prodotto altamente artigianale in grado di arrivare ovunque, come siete riuscite a stare sul mercato soprattutto durante questa emergenza?

 La forza del nostro prodotto è il prodotto stesso. La panada è un tortino salato, il cui ripieno è inserito a crudo e cucina all’interno del fagottino di pasta con il vapore generato durante la cottura in forno. Questo procedimento consente di preservare gusto e qualità, rendendo la panada un alimento sano e nutriente, adatto a diverse situazioni di consumo. È ottimo come pasto completo, accompagnato ad un’insalata e un buon vino, oppure abbinato a creme e salse per la versione gourmet, è ideale per aperitivi in compagnia, come snack o pasto fast e streetfood. Specialmente in questo periodo in cui le famiglie hanno passato molto tempo in casa, è stato riscoperto il valore di un pasto conviviale come le panadas.

Avete mantenuto la tradizione ma anche tanta innovazione: dal marketing all’e-commerce. Come avete fatto?

Rimaniamo fedeli ai valori della nostra tradizione, con lo sguardo rivolto verso il futuro. Con l’entrata in azienda di Martina e Valentina, figlie della titolare, ci sono state molte innovazioni legate soprattutto al marketing e alla comunicazione, aspetti oggi fondamentali per un’azienda. I nostri clienti sono prettamente B2B e per offrire un servizio in più anche ai clienti B2C, per stare al passo con i cambiamenti legati al mondo del digitale, nel 2015 è nato Sardaland Food – Cibo di Terra Sarda, il primo e-commerce per la vendita online delle panadas.

Avete innovato anche nelle ricette, dagli ingredienti sino alla panada dolce. C’è stato uno studio o avete avuto un’intuizione e quali sono state le reazioni e le preferenze dei clienti?

Abbiamo un team di Ricerca e Sviluppo per lo studio di nuovi prodotti e nuovi ripieni. Analizziamo sia i trend del mercato che le esigenze dei consumatori per sviluppare nuove ricette, da quelle vegan a quelle gourmet in collaborazione con Chef che riconoscono la potenzialità dei prodotti. Alla tradizione abbiamo unito molta innovazione, sia per quanto riguarda le nuove ricette sia per il nuovo metodo di conservazione, la surgelazione, fondamentale per noi sia in termini di qualità che di distribuzione, poiché ci affacciamo all’export e puntiamo a far varcare i confini regionali e soprattutto nazionali ai nostri prodotti. L’ultima novità in ambito R&D e “sa Panadolce” la panada in versione dolce con un ripieno cremoso di nocciole. L’idea è nata diverso tempo fa dal nostro desiderio di realizzare un prodotto dolce e si è concretizzata grazie anche alla collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari.

Causa Covid-19 abbiamo dovuto posticipare il lancio della Panadolce nel settore Ho.Re.Ca così come era stato programmato e attualmente è disponibile nel nostro e-commerce. Questo ci ha permesso di avere i primi feedback sul prodotto, da subito molto apprezzato dai nostri clienti, sia adulti ma soprattutto bambini.

 Cosa bolle in pentola nel 2020 de Sa Panada?

Il 2020 per noi è un anno importante, abbiamo iniziato a commercializzare la Panadolce e una nuova linea di prodotto (cotto surgelato) che segna l’ingresso in maniera altrettanto decisa di Panadas e Panadolce nel canale Ho.Re.Ca.

Avremmo preferito che questo avvenisse in un momento di “normalità” per il settore ma purtroppo l’emergenza Covid-19 ci ha costretto a rivedere e in alcuni casi a posticipare parte della programmazione e degli investimenti previsti in comunicazione e marketing, tra cui la partecipazione a Ristoamare 2020, evento al quale teniamo particolarmente e che ci consentirà di presentare agli operatori del settore presenti in Sardegna i nostri prodotti e le nostre ultime novità. Stiamo riorganizzando l’azienda sotto tutti i punti di vista. È un momento molto delicato, oggi più che mai, crediamo sia importante essere veloci e adeguarsi alle continue evoluzioni del mercato, andando incontro alle necessità e ai bisogni dei consumatori. Per questo, abbiamo previsto ulteriori investimenti nel canale e-commerce e stiamo lavorando a nuovi progetti che porteranno a numerose collaborazioni con aziende partner del territorio e non solo.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi