Come nasce la passione per la cucina?

La passione della cucina mi è stata trasmessa da mia madre, essendo un figlio d’arte infatti abbiamo sempre avuto dagli anni sessanta un’attività ristorativa e io mi divertivo a cercare ricette classiche fin da quando avevo 8/9 anni, naturalmente le cavie erano i miei familiari, però anche se piccolo ero sempre intrufolato in cucina appresso ai cuochi che lavoravano alle nostre dipendenze, oltre mia madre.

 Parlaci dell’importanza dell’insegnamento negli istituti alberghieri, in un’epoca in cui in tanti vogliono insegnarci a cucinare

Riguardo gli istituti alberghieri, secondo me ,sono di vitale importanza, visto che  la tecnica è importante quanto la pratica, anche io ho affinato le mie capacità frequentando la scuola alberghiera negli anni settanta e naturalmente facendo le varie stagioni in giro per la penisola e all’estero. Riguardo i vari tutorial che si vedono in giro ,lasciano il tempo che trovano,  uno deve poter interagire con l’insegnante,i vari programmi in tv poi ti fanno vedere una ricetta ma la cucina è un’altra cosa: è come se ti insegno a suonare con uno strumento una o più canzoni a memoria ma non conosci la musica ,quindi non sei un musicista

Com’è stato insegnare a distanza a causa dell’emergenza corona virus?

In questo periodo di corona virus ho preferito posticipare le lezioni di pratica a quando si potrà di nuovo stare tutti insieme in cucina,ho giusto dato qualche consiglio agli allievi che mi chiamavano quando volevano preparare qualcosa in particolare.

Qual è lo stato dell’arte dei cuochi nel sud Sardegna? Che attività fate con l’associazione?

Nel sud Sardegna abbiamo dei professionisti capaci e rinomati che non hanno tanto tempo per frequentare le luci della ribalta ,tranne qualche eccezione,che magari ha il ristorante seguito da chef di fiducia che seguono il suo format e loro possono frequentare le varie trasmissioni di cucina.

Noi come associazione cuochi sud Sardegna svolgiamo diverse attività: organizziamo degustazioni di piatti della tradizione sarda, creiamo delle sinergie con produttori locali e promuoviamo i prodotti della nostra terra con delle trasferte in giro per la penisola e in diverse parti d’Europa. Impartiamo lezioni di cucina a vari livelli, organizziamo corsi di alta formazione professionale,teniamo aggiornati i nostri soci su nuove tendenze gastronomiche ,tecniche innovative di cottura ,conservazione e manipolazione dei cibi ,approfondimenti su preparazione di cibi e alimenti internazionali,

Cosa bolle in pentola nel 2020 di Gianni?

Per il 2020 avevamo diversi progetti,tra cui la festa del cuoco che si svolge ogni anno in diverse location (quest’anno era previsto alla corte del sole),diverse presentazioni presso la fiera campionaria di Cagliari,diversi show cooking c/o i locali di Zona Market,diverse date in varie località dove le nostre lady chef preparano le preparazioni della tradizione sarda,il congresso nazionale delle lady chef previsto a Cagliari nel mese di Ottobre con il patrocinio della Regione Sardegna e il Comune di Cagliari,la presenza a Ristoamare con la preparazione di una postazione dedicata ai professionisti del settore e tante altre date in giro  per la Sardegna con i nostri chef ma visto il problema del corona virus non sappiamo quante di queste cose potranno andare in porto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi