Non c’è festa senza cibo, lo sappiamo, soprattutto in occasione del Natale, quando complice l’arrivo dell’inverno e lo scambio dei regali, gran parte del tempo lo si trascorre a tavola. Vi diamo subito una notizia: se siete sovrappeso non è colpa delle feste, di quei dolci desiderati da tempo e delle pietanze elaborate. Quindi piano con i sensi di colpa, il miglior modo per affrontare i problemi della pancia è farlo con la testa e il buon senso, che ci indica la misura di tutte le cose.

Ma come fare se tra il vostro locale preferito e le tavolate in famiglia vorreste mangiare tutto quello che vi passa sotto gli occhi? Vi trasformate in autovelox delle calorie e fotografate qualsiasi cosa contenga zuccheri o grassi, tutto questo mentre siete impegnati nella nobile arte della masticazione.

Partiamo dallo stile di vita, questo vale per tutto l’anno e vi permette non solo di stare bene ma anche di arrivare a cuor leggero al fatidico appuntamento delle feste, eliminate e riducete fumo e alcol, bevete qualità ed eccellenza, fa bene soprattutto al vostro palato e al vostro corpo, non state parcheggiati in poltrona ma fate movimento, non siete immobili.

Detto questo la prima regola fondamentale è quella di non saltare i pasti, dopo il digiuno il corpo tende ad accumulare più facilmente i grassi, magari si può alternare un pasto leggero con uno pesante, facendoci aiutare dalle verdure ed evitando gli avanzi, in primis cuciniamo il giusto, con misura per evitare gli sprechi. Giunti ai posti di combattimento, con le posate impugnate, attenzione agli antipasti: sono spesso molto calorici e non saziano, viste le loro dimensioni. Oppure considerateli come un secondo ed evitate poi la pasta o il pane, per limitare l’assunzione di carboidrati. Ricordatevi di controllare le porzioni, potete mangiare tutto quello che vi piace, assaggiare e far finta di non conoscere il sapore di qualsiasi pietanza ma non riempitevi il piatto. E per il bicchiere il discorso è lo stesso, bevete bene, meglio la qualità della quantità. In queste feste oltre alla sala da pranzo ci saranno anche altri ambienti in cui stare senza avere il cibo a portata di mano, quindi tenete le distanze di sicurezza, non fate manovre azzardate e spegnete la masticazione.

Muovetevi! Vi diamo una notizia: si può passeggiare anche durante le feste, avendo il coraggio di stare lontani dal camino o dalla stufa, dismettendo per un attimo i maglioni natalizi che vi fanno da armatura sino al 6 gennaio, non facendovi notare che state ingrassando. Bevete molta acqua! Non siamo fatti di panettone o di agnello arrosto, siamo fatti di acqua per il 60%.

Però in questi 20 giorni non ci sono solo le feste, quindi riservate gli stravizi ai pochi giorni in cui il protocollo familiare e il vostro essere cintura nera di mangiate ve lo impongono, il resto dei giorni trascorretelo in leggerezza a tavola.

Bene, abbiamo provato a stilare un piano d’azione per le feste, ci fate sapere come andranno?

Buon Natale e felice 2020 da Ristoamare!

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi