Shopping senza Iva l’1 e 2 novembre in 62 negozi del centro di Cagliari. Due giornate di “vasche” (con un richiamo a un vecchio termine che definisce le passeggiate cagliaritane) in “zona franca” tra via Manno, via Garibaldi e strade limitrofe, promosse dall’associazione di commercianti “Strada facendo”. I negozi aderenti propongono uno sconto sui loro prodotti pari allo scorporo Iva, quindi: sconto del 18,04% per prodotti con iva al 22% e sconto pari al 9,09% per prodotti a iva al 10. “Sposo pienamente questa iniziativa”, spiega l’assessore comunale alle Attività produttive Alessandro Sorgia,  “perché si inserisce tra quelle che puntano allo valorizzazione del commercio cittadino e all’esigenze dell’utenza, che sempre più spesso dimostra di apprezzare queste proposte. L’iniziativa  questa volta ha coinvolto anche alcune attività del Corso Vittorio e di via Sonnino. Stefano Rolla ,presidente della associazione Strada Facendo, aggiunge: “Il territorio sardo, per sua natura, isolato e svantaggiato necessiterebbe di agevolazioni particolari e come in altre “Zona Franca” d’Italia. Una di queste sarebbe l’eliminazione o la riduzione dell’imposta sul valore aggiunto, una zona Tax Free che aiuterebbe il territorio a svilupparsi e a promuovere i prodotti tipici. La prima manifestazione del 2019 ebbe un grande successo e fu recepita in tutta la regione con grande consenso. Questa nuova edizione, che si svolge in un contesto particolarmente delicato ma estremamente fiducioso e ottimista, conta la partecipazione di 61 negozi di cui 49 che aderiranno al “Senza IVA” affiancati da altri 12 attività già in vendita promozionale”.